DONNE IN CAMPO VENETO: "MENTE E CORPO INCONTRANO IL CIBO"


Il benessere sia fisico che psicologico è direttamente collegato ad un'alimentazione sana ed equilibrata, composta da prodotti stagionali freschi e completi da un punto di vista nutrizionale. Un tema considerato, da sempre, centrale dall'associazione Donne in Campo Veneto che, in quest'ambito, ha pensato di dedicarvi un'iniziativa originale: solitamente, infatti, si approfondisce l'importanza dell'alimentazione da un punto di vista strettamente fisico mentre, in ciascuno di noi, quest'ultimo è legato alla mente e alle psiche.

Zuppe, ortaggi e legumi, contengono caroteni e flavonoidi, che sono antiossidanti naturali in grado di svolgere una funzione antidepressiva. Con l'autunno, un momento di passaggio che rende le persone comunemente più fragili, la natura arriva in soccorso fornendoci una serie di alimenti dalle potenzialità notevoli.

Il gruppo Donne in Campo ha voluto, dunque, favorire un confronto sull'argomento in chiave diversa, coinvolgendo il professor Giorgio Rizzato, docente di Psicologia clinica all'Università di Padova: le quattro serate, iniziate lo scorso aprile, sono dedicate a tutti coloro siano interessati a conoscere le straordinarie proprietà dei prodotti tipici stagionali della terra. Un percorso guidato che permette di comprendere i meccanismi psicologici di degustazione del cibo e le sue qualità.

Il prossimo appuntamento è in programma per domani, mercoledì 4 ottobre, alle ore 18,00 presso l'Agriturismo Da Capeeto, via Lago Dolfin 2, a Padova.

Il professor Giorgio Rizzato spiegherà come la psicologia e l'alimentazione siano correlate, mentre lo Chef Italo Cristofani preparerà i piatti con i prodotti presentati dal docente.

Visite: 157