DONNEINCAMPO LOMBARDIA: "IMPOLLINIAMOCI- SINERGIE IN AGRICOLTURA"


Sinergie in agricoltura per la salute delle api.

Dal convegno di Brescia organizzato da Donne in campo Lombardia, l’Associazione Apicoltori Lombardi e Cia Est Lombardia introdotto da Renata Lovati, Presidente di Donne in Campo e Rossano Bellettati della giunta di Cia Est Lombardia l’11 novembre presso l’istituto professionale Conossa sono emerse molte riflessioni e proposte per costruire sinergie in agricoltura e per la salute delle api.

In questi anni, infatti, come ha affermato Claudio Porrini, entomologo dell’Università di Bologna, “la scarsa attenzione alla biodiversità, oltre ad i mutamenti climatici, hanno avuto un effetto disastroso sulla salute delle api che hanno una funzione fondamentale di salvaguardia del sistema immunitario del pianeta e sono un fattore primario di incremento della resa agricola”.

Tra gli apicoltori vi è consapevolezza di questo problema perché toccano con mano la diminuzione della produzione di questi ultimi anni come ha ricordato Claudio Vertuan presidente dell’Associazione Apicoltori Lombardi.

Ma una riflessione sui metodi di allevamento va fatta anche all’interno del settore apistico per individuare, anche alla luce delle più recenti ricerche, metodi di allevamento più rispettosi della salute di questi insetti utili, per i quali è letale l’uso indiscriminato di pesticidi, ma ha un ruolo molto negativo anche un eccessivo sfruttamento degli alveari come ha messo in rilievo nella sua relazione Mariangiola Monaci, vicepresidente di Donne in Campo Lombardia.

In conclusione Giorgio Baracani, Vicepresidente Conapi ha illustrato il recente significativa “Intesa per l’applicazione delle buone pratiche agricole e la salvaguardia del patrimonio apistico” sottoscritta a Roma tra Cia e Confagricoltura, le unioni degli apicoltori e le associazioni dei sementieri. Un primo esempio di sinergia che individua nella costante collaborazione, nell’individuazione di buone pratiche agricole, nel costante monitoraggio, nell’informazione e nella formazione professionale i suoi obiettivi fondamentali e che ha dato già frutti molto positivi (forte incremento delle produzioni di sementi) in Emilia Romagna dove la collaborazione è già stata avviata.

Lombardia apicoltura

Visite: 209