​ASSEMBLEA DIC LOMBARDIA -SOSTENIBILITà E AGRICOLTURA DI PRECISIONE


La sostenibilità legata alla strategia Farm to Fork dell’Unione Europea, l’agricoltura di precisione, il collegamento fra pratiche di produzione e misure socio-economiche sono stati gli argomenti centrali dell’Assemblea di Donne in Campo Lombardia tenutasi lo scorso 31 maggio a Cascina Nascosta di Milano, all’interno del Parco Sempione. Cascina Nascosta come spiegato dal Direttore di Legambiente Lombardia , Andrea Causo, è un punto di aggregazione realizzato attraverso un progetto condiviso tra Legambiente Lombardia, Arci Pareidolia, CIA –Agricoltori Italiani, Alterazioni e con il contributo di Fondazione Cariplo. Fra i presenti anche Paola Santeramo, Direttrice regionale e provinciale di Cia Lombardia, Paola Fugagnoli, direttrice di Cia Pavia e Luana Tamperi, presidente regionale di Donne in Campo dell'Emilia Romagna. Proprio Paola Santeramo ha ricordato ha ricordato che una buona percentuale di associati Cia è già in grado di fare agricoltura attraverso processi produttivi sostenibili; per questo devono essere aiutati e supportati. “Nei prossimi 10 anni, verrà delineato un modo diverso e più sostenibile di fare agricoltura”, ha affermato poi Luana Tamperi. “E devo dire che le donne questa transazione ecologica del fare impresa è da tempo che l’hanno affrontata concretamente attraverso il loro modo di operare e gli indirizzi che le loro aziende hanno intrapreso”. Testimonianze in tal senso sono state portate in assemblea da Marta Galimberti e Alice Cerutti, rispettivamente titolari di un’azienda biologica in Molise (che è anche fattoria sociale) e di un’azienda risicola. Infine Renata Lovati, presidente del sodalizio rosa, giunta all’ultimo anno di mandato, ha ringraziato la Giunta e tutte le associate che hanno contribuito con passione e impegno, coraggio e fantasia a realizzare eventi e momenti di scambi di saperi e di esperienze. “Ringrazio Cia che mi ha dato questa occasione importante di rappresentanza , i funzionari e i coordinatori , Chiara Nicolosi, storica anima dell'associazione e Matteo Onida funzionario Cia Lombardia”, ha dichiarato Lovati. “Il nostro storico gruppo ha lavorato molto in questi anni cogliendo risultati importanti anche a livello nazionale , stimolo di cultura agricola e di formazione professionale”.

Visite: 279