IMPRENDITORIA FEMMINILE: AL VIA IN UMBRIA AL “PROGETTO LINFA”


25 imprenditrici umbre, di cui 10 dell’agricoltura, potranno partecipare entro febbraio 2010 al progetto di consolidamento e potenziamento delle loro imprese

E’ stato accolto e finanziato dal Ministero del Lavoro il “Progetto LINFA” Laboratorio d’Innovazione Femminile Aziendale, presentato dalla Provincia di Perugia nel 2005, ai sensi dell’art. 2 della legger 125/91 e dell’art. 7 della legge 196/2000.

Il progetto mira a consolidare imprese femminili ed a raggiungere i seguenti obiettivi: favorire il potenziamento e la stabilizzazione di imprese femminili in Umbria; favorire il supporto e lo sviluppo di conoscenze e competenze manageriali specialistiche alleimprenditrici erafforzare la loro qualificazione professionale, promuovere e sostenere la presenza delle donne nei livelli di managemente aumentare l’auto-valutazione alle donneche occupano livelli di responsabilità. Si propone inoltre di sviluppare e consolidare reti integrate di partenariato con enti pubblici, agenzia regionale di sviluppo, finanziaria regionale, associazioni imprenditoriali, associazioni di genere, OOSS, enti di formazione per la sensibilizzazione, la diffusione e lo scambio delle rispettive buone prassi a livello regionale, nazionale, internazionale; di imprese femminili attive per la sperimentazione di benchmarking; creare una rete regionale permanente di soggetti e strumenti per il consolidamento delle imprese femminili e una banca dati delle metodologie e dei prodotti didattici sviluppati.

Il progetto ha la durata di 20 mesi (da giugno 2008 a febbraio 2010) ed è rivolto a 25 imprenditrici titolari d’impresa e operanti nella regione, in aziende femminili (con titolarità e/o prevalente composizione femminile nella compagine societaria) attive da almento 2 anni e si propone tuttavia di coinvolgere un più ampio numero di destinatari.

La Provincia di Perugia, soggetto capofila ha coinvolto diversi soggetti nel partenariato tra cui: Sviluppumbria Spa, Gepafin Spa, Centro di formazione imprenditoria Cciaa Pg, CIA Umbria, Confapi,Confcommercio, Confartigianato, Aidda, Fidapa.

L’Associazione Donne in Campo-CIA dell’Umbria presentando numerose adesioni delle imprenditrici agricole in fase di presentazione del progetto ha ottenuto che delle 25 imprenditrici di tutti i settori che partecipano al progetto, 10 appartengano al settore agricolo. Il programma ha preso l’avvio con la costituzione del tavolo di pilotaggio e monitoraggio istituito dalla Provincia di Perugia che è capofila del progetto e a cui partecipa Daniela Sarnari, Coordinatrice regionale Donne in Campo-CIA e Vicepresidente regionale Cia.

Allegati

PROGETTO L.IN.F.A. definitivo APPROVATO

Visite: 591